PROCOL

Acronimo di “PRObabilità di COLlisione”, è un codice sviluppato sulla base del modello proposto da Fuji (1974) che assume una distribuzione casuale delle imbarcazioni all’interno dell’area di strudio. Si applica a “porti canale” o “banchine fluviali” e ad avamporto o area d’imbocco del porto e calcola la probabilità di collisione tra due navigli o quella tra naviglio e ostacolo fisso (banchina, pile di ponti, altri navigli ormeggiati, ecc.).

Due esempi di valutazione sono illustrati di seguito (Fonte: “Studio dei rischi connessi al trasporto fluviale di merci pericolose sul fiume Po” L.Rosa, S.Ghiraldo Università di Padova – Dip. di ingegneria meccanica 2003.)

 

view
/
      ozio_gallery_fuerte

      Il modello considera varie tipologie di natanti (tanker, gas carrier, passenger-cargo, barge o bettolina) con relativo dislocamento e velocità presunta e fornisce il numero totale di collisioni atteso, il numero di collisioni contro la fiancata, il numero di collisioni con penetrazione o rottura, la velocità critica che, in caso di urto, comporta penetrazione riferita ad alcuni tipi di naviglio.

      Stampa Email

      ARTES S.r.l. - Via Cesare Battisti 2/A, 30035 Mirano (VE) 
      Tel: 041 5700405 / 041 5727854 - Fax: 041 5700402 - Cell.: 347 6661211 
      Cod. Fisc. / P.IVA 02653320271